DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

omoplata
onagro
onanismo
oncia
onda
onde
ondulare

Oncia




Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Simone Secchi Sindaco di Greve in Chianti






















5 e come moneta, fino a che colla isurrezione del Regno Italico, suggello, non è adatto a spiegare una voce laina, ed anzi è probabile che sia voce non propria di quella lingua (v. Oca 2). Cosi dissero i Latini una óncia rum. untà;Jprov.6nza;/r. onoe; \al. unsa; sp. onza; port. onca: dal Zoró. JNCIA === ^r. OY&KfA (leggi UNKIA), e altri meglio al gr, ÒOKOS (leggi avvenuta otto gli auspici della dinastia Sabauda, enne introdotto il sistema metrico-decir lale. Deriv. Onciale od Unciale aggiunto di scritara a grandi caratteri usata un tempo fino ^NKOS) peso, massa, che il Curtius che tiene alla rad. AQpingere (v. Agire), L'arac. UQf A Specie di eso usato in Oriente da alcuno parte di un ,sse, di una libbra o d*un intero qualunue diviso in dodici parti. L'oncia si conèrvò in Italia anche posteriormente, ome peso collega a ÙNUS uno onde il senso li unità, al BC. vii per epitaffi ed anche per manoscritti: 3si detta perché la dimensione delle lettere era ppunto di un'oncia, ossia della dodicesima parte i un piede, cioè di un pollice. autoctono disagevole spallaccio minoringo sbugiardare succursale affusto panteon plebiscito o crazia repulso sventrare prologo sollacca stalla controllo ischiade convitto rimpannucciare salvia cinigia sericoltura elenco mace impiantare puff vedere labiato istoria alice murice raspa rubicante fragola dulcamara riporre barca appena vernacolo mulinello disunire opimo cordoniera cirro meta guardinfante somma torsolo famiglia rostro sampogna Pagina generata il 17/11/19