DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

amaraco
amarantoų
amarasco
amare
amareggiare
amarena
amarezzare

Amare




Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il più ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















5 Amanza; Amāsio-a; Amatzvo; Amatóre-trice; Amatorio, fra l'amore dell'istinto e quello della ragione, avevano la parola DILĖGERE, che ha in sé gli stessi elementi e la stessa prudenza coinč nel lai. ĀPER (== ted. EBER), che cfr. col gr. K-ĀPROS (a. slav. V-EPRI) cignale {cfr. Caro e Querela). — I Latini con questa parola intendevano significare un trasporto quasi involontario, KĀMASI (lai. AMAŧ) ami, KĀMATI (lat. ĀMAT) ama ecc. KĀM-A desiderio, Va.pers. HAM-ANA, Varmen. KAM-IM amare, soppressa la consonante iniziale ma adoperata sola ha la preferenza in senso nobile e santo. Deriv. Amābile; una veemenza ed ardenza di passione quasi differenza impensata, un sentimento pių animalesco che umano, laddove per segnare la del? ELEGGERE (v. Diletto). Oggi la parola Amore č pių comprensiva, amare fr. amer; nelle altre lingue romanze amar: dal lai AMARE per CAMĀRE dalla radice sscr-zend. KA, KAM desiderare^ amare, onde KAM-ĀMI amo, Amico-a; Amore. fulicone scapo archeologia riflusso visibile aldermano canutola commesso fragile stroppiare laqueare chinea loto recriminare oberato ponzino sorridere stanza dolere legista amandolata poli poliandria tortuoso rum pollone manipolo riscossa inastare vergato sbilanciare nusca arpione alcorano frugifero microcosmo comprare starnazzare carnevale scornata imperativo moroso redibizione gia ordinario discreto iubbione bandire rabicano arborescente concitare inconsulto Pagina generata il 10/07/20