Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/etimoit/public_html/sql.php on line 25
Etimologia : formica;

 DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

formato
formella
formentone
formica
formicolare
fomicolazione
formicolio

Formica




Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Atlante Storico
Il più ricco sito storico italiano

La storia del mondo illustrata da centinaia di mappe, foto e commenti audio






















9 nella sua casetta, per provvedere ai bisogni del verno: contro di che giova osservare che la finale MICA esiste anche nel gr. mormex (===mecs), al quale non si attaglia un elemento di provenienza latina]. Genere a' insetti dell'ordine Quadrupede americano privo di denti, che si ciba di formiche; Formicola (dimin. di Forni i e a), onde Formicolàio Moltitudine di metterfuori, perché questo un succo caustico. Il Curtius però non crede al legame col sscr, VAMPA, formiche, in altre formica rum.! umica; prov. cai. e pori. formiga; a.fr. formie, fourmie, mod. f o unni; sp. hormiga: == lai. FORM-ICA analogo al gr. MYRM-EX, che alcuni vogliono detto per FYRM-EX, rispondente al sscr. VAM-RA piccola formica, onde VALMIKAS formicolaio, che staccasi dalla rad. VAM animaletto emette lingue di origine indo-germanica, e pensa piuttosto che. formica stia per degl'imenotteri, che dove esse si ragunano; Formi" chière Formicolare morm-ica, da una rad. MUR, la quale oltreché nel comprende varie specie: la più comune delle quali vive sotterra, d'onde esce alla buona stagione per provvedersi del vitto e farne raccolta. Deriv. Formicàio === Macchio di formiche, ed anche II luogo (detto in antico anche Formicare}; Formicóne-'dccia-^zsa. gr. myrm-ex, ritrovasi nello zend. maoir-i, nel1' ant. nord. ted. maur, nel bass. ted. mier-e, HQÌV ant. slav. mrav-ii e nel cello cimbr. myr, che valgono del pari formica. [Gli antichi ravvicinarono formica al lat. FÒRMUS caldo, perché la sua puntura di cui non trovasi vestigio abbrucia, e il Calepino la crede composta dal lat. FÈRO io porto (gr, fora carico) e MÌCA briciola, minuzzolo, grano, nome ricavato dall'istinto di questo industre animaletto di accumulare quanti può granelli alieno astragalo sicuro braido reverberare marmocchio bazzoffia girandola robusto iubbione fogo uroscopia cardialgia fogare giurato borragine plutocrazia ciofo reame oreografia d quietismo rivestire cerviero procuratore polemarco agnellotto evanescente ciantella ravaglione sottentrare divoto abnegare librare scherno fornace festa turchino rassettare rinfanciullire tolda sodomia e abbricchino inforzare sventato debile anchilosi menisco imbrigare retina ipnotismo ronflare gangrena novilunio Pagina generata il 20/03/19