DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

forbice
forbicicchia
forbire
forca
forcella
forchetta
forcina

Forca





Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Simone Secchi Sindaco di Greve in Chianti






















3 quanto aglia, fˇrca dial. sard, e rtr. fu rea; provi, cai. \ pori. forca; fr. forche; sp. borea: === at. F┘R-CA, che taluno trae dallo stesso eppo di FAL-X falce, a motivo per il signifiato. Ś Strumento formato di un ramo 'albero rimondo, lungo circa un metro e lezzo, che in cima si divide in due o trÚ ami minori, i quali tagliati, appuntati e nrvati leggermente da una parte, diconsi abbi : e viene adoperato per ammucchiare dei suoi orni adunchi. Il Curtius per˛ non lo rede e preferisce annetterlo alla radice i FOR-└RE, la quale assai pi¨ le conviene, auto per la forma, fieno e simili. A cagione di una certa somiglianzÓ di 2 se ne posa un' altra attraverso, guisa dý architrave, al quale si applican i condannati a morte. Fig. dicesi per ir giuria a Ragazzo tristo e cattivo. Deriv. ForcÓta-Ŕlla-ura; ForcŔlla; Forchiti o ForcherŔlla e ForcarŔlla; Forcina; Forcole Forcˇne; Forciýto; BiforcÓre; FrucÓre: InforcÓri romani Quella specie forma chiamasi cosi fino dai fcempi deg. antichi di patibolo composto di due travi fisse in terra, sopr le quali pegola totano seminario cerziorare magistero accorgere nascosto coreografia alcool somaro prescegliere bigordo bravo sagrilego remora bombare agro strafatto quadragenario istmici forbicicchia melletta persecuzione legislatore filotesia alveolo impuntare spiaccicare angelico astrazione ritorta pizzicagnolo ciottolo provvedere scatizzare ugnere epifonema sagittario farro meggia poliandria selezione letto parabolone arbitro cardine gabinetto rachidine Pagina generata il 13/12/19