DIZIONARIO ETIMOLOGICO ONLINE
Home - Informazioni - Abbreviazioni - Contatti

RICERCA

sanzione
sapa
sapeco
sapere
sapido
sapiente
saponaria

Sapere





Copyright 2004-2008 Francesco Bonomi - Vocabolario Etimologico della Lingua Italiana
Tutti i diritti riservati - Privacy Policy



Simone Secchi Sindaco di Greve in Chianti






















4 in senso metaf. anche sibyll propr. la sapiente (cfr. Sapa, Sapone, Sav¨ Sevo, Sibilla). Alcuni etimologi, fra i quali il Curtius ritengono che la detta radice SAP" stia |int|sebjan percepire col gusto, Ci sensi, comprendere, &╠Vang-sass. se fa peý spicacia (cfr. copto sabe sapiente, sab imparare, sbo dottrina, sah scriba, wa stro ?) : da una ^AP-^ col doppi senso di aver sapore e senno, onde lai. sÓpa propr. succo jspecia rad. europ. sapere prov. e sp. saber; /r. savoii dal lai. SAPERE aver o sentir sapore, odor e fig. aver senno, esser saggio, intender affine al gr. saphŔs di sapore penetrante e metaf. evidente, manifesto, soph-˛s uom di fine gusto, che ha buon naso e indi ci investiga, scaltro, sagoio, all'osco si pus volsco sepu savio, alP a. a. ted. (int|s( fjan, mente quello delle piante|, indi mosto, per alcuni anch le voci pe 7 migliore, Saper milPanni e simili. Questo vocabolo, osserva argutamente il Manno, dee alla lingua tornare; e chi non pu˛ esprimere bene quello Saper male, Saper buono, Saper dalla bocca salý al naso ; quindi Podere corporeo pass˛ a significare odore incorporeo; e con altra corta salita si trov˛ alloggiato Ma, soggiunge, il SAK- col significato primordiale di scorrere y a cui rannodasi il lat. s¨c-us succo [il quale in tal caso sarebbe parellelo al gr. o p o s per * s o p - O s, e al? ang-sass. saep == dan, saebe, ingl. sap, a. a. ted. saph, saf, mod. Saft che valgono lo stesso] (v. Succo\ trasformata la o in p, come per legge fonetica avviene in molte altre parole (cfr. di fare una cosa ; e poi dalla nozione d'Intendere venne Paltra di Apparire alla mente, Parere, come nelle locuzioni sapere partito nella reggia del cervello ad esprimere tutto ci˛ che si apprende Cinque, Cuocere, Lupo]. Aver sapore: Tn proverai si come sa di sale Lo pane altrui. (DANTE. Farad, xvn. 58). Aver senno, giudizio, Intendere, Conoscere^ Essere istrutto, ammaestrato, informato; Aver colla mente. capacitÓ, e quindi modo, forza, destrezza che sa, Ŕ quasi come non sapesse. Deriv. SaccŔnte^ SÓggio; SÓvio; SÓpido; SapiŔnte, onde SapiŔnsa; Sapere ; p. p. Saputo; ConsapÚvole, dalla lingua Cfr. Sofo; Resipiscienza. strosciare gioco redintegrare eucalipto bellora insegnare murrino contorcere refrazione tartaro tro riporre precordi cenobio indarno ciampa abbrivo repudiare scaturire trainare panoplia barattare stratiota boria piede rotolo esuberante bazzoffia surrettizio casa sgorbia puerpera interno deprimere pedinare costruire gobba sestile canto gotico impudico tribordo convulso abietto asportare nemico trascicare hic Pagina generata il 21/10/19